L’orso diventa un membro della famiglia Agos

 

Con la strategia 2017 Agos aveva puntato a conquistare un target diffidente nei confronti del sistema bancario e creditizio. Proprio per questo la fiducia era il concetto protagonista della campagna. Sfruttando il trentennale dell’azienda in Italia, con la campagna dell’orso, Agos si è posizionata come la società di credito al consumo che accompagna i clienti da sempre nelle grandi sfide quotidiane aiutandoli a trasformare i sogni in realtà.
Per conquistare la fiducia di questo consumatore siamo usciti dal solito percorso della comunicazione del settore, problema/soluzione, e abbiamo creato una campagna istituzionale che avesse le basi per lanciare un processo che rendesse più empatico il rapporto con il marchio Agos. Abbiamo pensato a un testimonial/simbolo, originale, che incarnasse il concetto di fiducia e vicinanza Abbiamo scelto un orso, perché è un animale che in tutta l’iconografia, dalla letteratura al cinema d’animazione è sempre stato rappresentato con un animo gentile, allegro e protettivo, uno su tutti Baloo nel Libro della giungla. Un simbolo che potesse svilupparsi in tutte le fasi della comunicazione, su tutti i mezzi, dalla TV, al POP, al web. E che soprattutto potesse durare negli anni e accompagnare anche campagne molto più promozionali, di prodotto, necessarie dopo il momento più istituzionale dell’anniversario dei 30 anni.
I tre nuovi spot di quest’anno sono la dimostrazione di tutto questo.